Mohneet Dhir, Multi-Asset Product Specialist di Vanguard Europe

L'invasione dell’Ucraina da parte della Russia è un evento tragico, con un costo umano smisurato. L'escalation del conflitto nella regione sta dando luogo a sanzioni significative, che avranno delle conseguenze per l'economia globale.

Per quanto riguarda gli effetti che tutto ciò comporterà per gli investitori è importante capire che i mercati azionari e quelli obbligazionari di qualità elevata sono da sempre stati resilienti ai rischi geopolitici nel lungo periodo1.

Al tempo stesso molti investitori stanno comprensibilmente chiedendo quale sia l'esposizione dei LifeStrategy ETF alla Russia. Questi ETF sono concepiti per essere ampiamente diversificati sui mercati d'investimento globali, compresa un'esposizione relativamente piccola agli investimenti russi. A fine gennaio l'esposizione sulla Russia andava dallo 0,21% nel LifeStrategy 20% ETF allo 0,32% per il LifeStrategy 80% ETF.

I LifeStrategy ETF hanno resistito agli effetti della pandemia di Covid-19 grazie all'ampia diversificazione di mercato e all'approccio d'investimento disciplinato a lungo termine. Per le stesse ragioni ci aspettiamo che queste strategie aiuteranno gli investitori ad affrontare le previste turbolenze dei mercati.

Che cosa significa la crisi per LifeStrategy ETF?

I LifeStrategy ETF di Vanguard sono costituiti da ETF Vanguard che cercano di replicare il rischio-rendimento di benchmark azionari e obbligazionari gestiti, tra gli altri, da provider come MSCI, FTSE e Bloomberg.

Le azioni più concrete da parte dei fornitori di indici sono arrivate da MSCI ed FTSE. FTSE ha annunciato che la Russia verrà cancellata da tutti gli indici FTSE Russell Equity a partire dall'apertura dei mercati di lunedì 7 marzo. A partire da questa data i componenti russi dell'indice quotati nel MOEX (indice azionario russo) verranno cancellati a valore zero.

MSCI ha annunciato la riclassificazione dello status della Russia da "Emerging Markets" (mercati emergenti) a "Standalone Markets" (mercati non regolamentati). Di conseguenza, la Russia verrà esclusa dagli indici dei mercati emergenti. La decisione di riclassificazione verrà attuata contemporaneamente in tutti gli indici MSCI, a un prezzo praticamente pari a zero alla chiusura del 9 marzo.

I LifeStrategy ETF detengono una quota relativamente piccola di titoli russi nell’ambitodegli indici FTSE e MSCI. Questi titoli usciranno dagli indici a valore zero alla chiusura del 9 marzo per MSCI e del 4 marzo per FTSE. Anche se ciò avrà probabilmente un effetto negativo a breve termine sulla performance delle strategie LifeStrategy ETF, prevediamo che lo stesso verrà controbilanciato dall'ampia esposizione di queste soluzioni ai mercati globali, che ammortizzano gli effetti dell'esposizione a un solo paese o settore.

Sul versante obbligazionario il rating delle obbligazioni russe è stato rivisto al ribasso allo stato di "junk" (spazzatura) dalle agenzie di rating Moody's, Fitch e S&P. Ciò significa che alla fine di marzo le obbligazioni sovrane russe denominate in dollari USA e rubli verranno tolte dal Bloomberg Global Aggregate Index. Di conseguenza, il 31 marzo 2022, le stesse verranno tolte anche da tutti gli indici e da tutti gli ETF Vanguard corrispondenti e, in ultima analisi, anche dai LifeStrategy ETF.

Data la natura senza precedenti della situazione, siamo consapevoli che la mancanza di liquidità potrebbe far sì che le obbligazioni sovrane russe a breve escano dal benchmark. Vanguard sta lavorando a stretto contatto con il fornitore dell'indice e altri fornitori di soluzioni per indici per valutare a quale prezzo le obbligazioni uscirebbero dall'indice.

Gestori impegnati a tutelare gli asset dei clienti

Vanguard è impegnata a gestire in modo efficace gli asset degli investitori. Gli esperti responsabili degli investimenti che gestiscono la gamma dei LifeStrategy ETF continueranno a cercare di replicare le caratteristiche di rischio-rendimento dei benchmark sottostanti. I gestori del portafoglio stanno tenendo sotto stretto controllo le condizioni ed effettueranno gli opportuni aggiustamenti se e quando si renderà necessario.

I nostri Team di gestione del rischio, di concerto con gli esperti nelle sanzioni e nell'obbligazionario, hanno costanti scambi di idee con interlocutori interni ed esterni per valutare l'andamento della situazione, ma al momento della redazione del presente articolo ci sono ancora molti aspetti poco chiari.

Tutti i fondi e gli ETF sono aperti come di consueto e gli investitori possono acquistarli e riscattarli normalmente. Tutti gli asset dei clienti sono detenuti in modo sicuro presso terzi depositari.

Comprendiamo che in qualche caso i clienti siano tentati di uscire dai mercati fino a quando la situazione non si sarà normalizzata. Tuttavia, stando alla nostra esperienza, in queste condizioni la strategia migliore è quella di mantenere gli investimenti e restare differenziati, per cui è importante che i clienti mantengano una prospettiva di lungo periodo, aderendo alla strategia a lungo termine definita assieme ai consulenti. Come sempre, Vanguard è disponibile ad aiutarvi a sostenere i clienti in tutte le condizioni di mercato.

 

1 Vanguard ha studiato più di una ventina di eventi geopolitici degli ultimi sessant'anni. Rendimenti basati sul Dow Jones Industrial Average fino al 1963 e successivamente sull'indice Standard & Poor's 500. Tutti i rendimenti sono ritorni di prezzo espressi in dollari USA e non tengono conto dei costi d'investimento.  Fonti: Calcoli di Vanguard, al 31 dicembre 2021, su dati Refinitiv.

Informazioni sui rischi d’investimento

Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono diminuire o aumentare e gli investitori potrebbero recuperare un importo inferiore a quello investito.

Alcuni fondi investono nei mercati emergenti, che possono risultare più volatili rispetto a quelli più consolidati. Di conseguenza, il valore dell’investimento potrebbe aumentare o diminuire.

Le azioni ETF possono essere acquistate o vendute esclusivamente tramite intermediari. Gli investimenti in ETF sono soggetti a una commissione d'intermediazione e ad uno spread tra domanda e offerta, che devono essere valutati attentamente prima dell'investimento.

I fondi che investono in titoli a tasso fisso comportano i rischi di mancato rimborso e di erosione del valore del capitale investito; inoltre il livello di reddito è soggetto ad oscillazioni. L'andamento dei tassi d'interesse può influire sul valore del capitale dei titoli a tasso fisso. Le obbligazioni societarie possono offrire rendimenti più elevati, ma proprio per questo, sono soggette ad un maggior rischio del credito ed al conseguente aumento dei rischi di mancato rimborso e di erosione del valore del capitale investito. Il livello di reddito è soggetto ad oscillazioni e l'andamento dei tassi d'interesse può influire sul valore del capitale delle obbligazioni.

Il Fondo può utilizzare derivati per ridurre il rischio o il costo e/o per generare ulteriore reddito o crescita. Il ricorso ai derivati potrebbe aumentare o ridurre l’esposizione ad attività sottostanti e determinare fluttuazioni più ampie del valore patrimoniale netto del Fondo. Un derivato è un contratto finanziario il cui valore di un’attività finanziara (ad esempio un’azione, un’obbligazione o una valuta) o un indice di mercato.

Alcuni fondi investono in titoli denominati in valute diverse. Il valore di tali investimenti può diminuire o aumentare a seguito delle variazioni dei tassi di cambio.

Per ulteriori informazioni sui rischi consultare la sezione Fattori di rischio del prospetto sul sito https://global.vanguard.com

Informazioni importanti

Questa è una comunicazione di marketing

Il presente documento è destinato agli investitori professionali e non deve essere distribuito agli investitori al dettaglio, i quali non possono farvi affidamento.

Per ulteriori informazioni sulle politiche di investimento del fondo e i rischi relativi consultare il prospetto dell’UCITS e il KIID prima di prendere qualsiasi decisione di investimento finale. Il KIID del fondo è disponibile nelle varie lingue, insieme al prospetto, sul sito web di Vanguard all'indirizzo: https://global.vanguard.com/.

Le informazioni contenute nel presente documento non devono essere considerate offerte di acquisto o di vendita né sollecitazioni di offerte di acquisto o di vendita di titoli in qualsiasi paese in cui tali prassi siano vietate dalla legge, né possono essere rivolte a persone cui non sia lecito fare tali offerte o sollecitazioni né possono essere fatte da persone non qualificate. Le informazioni contenute nel presente documento sono di carattere generale e non devono essere interpretate come consulenza legale, fiscale o di investimento. Si invitano i potenziali investitori a rivolgersi a consulenti professionali per quanto riguarda le implicazioni degli investimenti in [azioni/quote], del possesso e della cessione delle stesse e del ricevimento delle distribuzioni di utili di eventuali investimenti.

Vanguard Funds plc* è stata autorizzata dalla Central Bank of Ireland come UCITS e registrata per la distribuzione al pubblico in determinati paesi dell’AEE e nel Regno Unito. Si invitano i potenziali investitori a consultare i prospetti dei Fondi per ulteriori informazioni. Inoltre, i potenziali investitori sono invitati a rivolgersi a consulenti professionali per quanto riguarda le implicazioni degli investimenti azionari, del possesso e della cessione di azioni dei fondi e delle distribuzioni di utili in relazione a tali azioni secondo le leggi dei paesi nei quali sono soggetti a tassazione.

Il Gestore di Vanguard Funds plc è Vanguard Group (Ireland) Limited. Vanguard Asset Management, Limited è un distributore di Vanguard Funds plc.

Il Gestore dei fondi domiciliati in Irlanda può decidere di terminare eventuali accordi conclusi per commercializzare le azioni in uno o più paesi ai sensi della Direttiva UCITS, e successive integrazioni e modificazioni.

Il Valore patrimoniale netto indicativo (“iNAV”) degli ETF Vanguard è pubblicato da Bloomberg o Reuters. Per informazioni sulle partecipazioni consultare la Politica sulle partecipazioni in portafoglio su https://global.vanguard.com/portal/site/portal/ucits-documentation.

Chi investe in fondi domiciliati in Irlanda può scaricare un riepilogo dei diritti degli investitori da https://global.vanguard.com/portal/site/portal/ucits-investing-with-us. Il documento è disponibile in inglese, tedesco, francese, spagnolo, olandese e italiano.

Tra le società del London Stock Exchange Group figurano FTSE International Limited ("FTSE"), Frank Russell Company ("Russell"), MTS Next Limited ("MTS") e FTSE TMX Global Debt Capital Markets Inc. ("FTSE TMX"). Tutti i diritti riservati. "FTSE®", "Russell®", "MTS®", "FTSE TMX®" e "FTSE Russell" e altri marchi di servizio e di fabbrica relativi agli indici FTSE o Russell sono marchi di fabbrica delle società del London Stock Exchange Group, concessi in licenza a FTSE, MTS, FTSE TMX e Russell. Tutte le informazioni vengono fornite a scopo puramente indicativo. Le società del London Stock Exchange Group e i loro licenzianti declinano ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali errori o perdite riconducibili all’uso di questa pubblicazione. Le società del London Stock Exchange Group e i loro eventuali licenzianti non avanzano pretese, rivendicazioni, né rilasciano garanzie o dichiarazioni di sorta, espresse o implicite, per quanto riguarda i risultati ottenibili dall’uso degli indici FTSE o Russell o l’idoneità o l’adeguatezza degli indici per scopi specifici per i quali vengano utilizzati.

I fondi o i titoli di cui al presente documento non sono sponsorizzati, approvati o promossi da MSCI, la quale declina ogni responsabilità in relazione agli stessi. Per una descrizione più approfondita del rapporto limitato che MSCI ha con Vanguard e i relativi fondi vedere il prospetto o lo Statement of Additional Information.

BLOOMBERG® è un marchio di fabbrica e di servizio di Bloomberg Finance L.P.. Bloomberg Finance L.P. e le sue controllate, tra cui Bloomberg Index Services Limited ("BISL") (complessivamente, "Bloomberg"), o i licenzianti di Bloomberg detengono tutti i diritti proprietari sugli indici Bloomberg.

I prodotti non sono sponsorizzati, garantiti, emessi, venduti o promossi da “Bloomberg”. Bloomberg declina ogni e qualsiasi dichiarazione e garanzia, espressa o implicita, nei confronti dei proprietari o degli acquirenti dei prodotti e di qualsiasi membro del pubblico per quanto riguarda l’opportunità di investire in titoli in generale o nei prodotti in particolare o la capacità degli indici Bloomberg di replicare la performance dei mercati obbligazionari generali. Bloomberg non garantisce la legalità né l’idoneità dei prodotti per quanto riguarda singole persone o soggetti. L’unico rapporto esistente tra Bloomberg e Vanguard e i prodotti consiste nella concessione in licenza degli indici Bloomberg, che vengono stabiliti, composti e calcolati da BISL senza tener conto di Vanguard, dei prodotti, dei proprietari o degli acquirenti dei prodotti. Bloomberg non è in nessun modo obbligata a tener conto delle esigenze dei prodotti né di quelle dei proprietari dei prodotti ai fini della determinazione, della composizione e del calcolo degli Indici Bloomberg. Bloomberg non è responsabile e non è intervenuta nella determinazione delle tempistiche, dei prezzi e delle quantità dei prodotti da emettere. Bloomberg declina ogni e qualsiasi obbligo e responsabilità in relazione alla gestione, alla commercializzazione e alla negoziazione dei prodotti.

Pubblicato nell’AEE da Vanguard Group (Ireland) Limited regolamentata in Irlanda dalla Central Bank of Ireland.

© 2022 Vanguard Group (Ireland) Limited. Tutti i diritti riservati.